browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Rocca Imperiale, il paese della poesia e dei limoni

Pubblicato da il febbraio 23, 2018
Rocca Imperiale

Rocca Imperiale, Calabria

Rocca Imperiale è un bel borgo della Calabria, a poca distanza dal mar Ionico e dagli Appennini, elementi naturali che questa regione sa ben conciliare.

Percorrendo la Statale, le casine di questo paesello richiamano l’attenzione come fossero il canto di sirene.

E’ così che incuriosita mi lascio attrarre da lei decidendo di farle visita.

Rocca Imperiale

Rocca Imperiale, Calabria

Rocca Imperiale tra limoni e poesia

 

Come per varie zone della Calabria, Rocca Imperiale è avvolta in un delicato profumo di agrumi. In effetti ci metto poco a scoprire che è il paese dei limoni. Li troverete dipinti sulle pareti, fuori dalle case e nei negozi che vendono i prodotti ricavati dal frutto giallo.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Versi in rime, che siano tratti da canzoni o poesie più o meno conosciute, sono un altro elemento che rende piacevole la scoperta del borgo. Rocca Imperiale infatti è anche il paese della poesia.

La poesia riecheggia per le vie del paese, su piastrelle che rivestono case e pareti e su cui tutti possono sperare di essere letti in un giorno di sole, quando passeggiare diventa più che un piacere.

Il comune di Rocca Imperiale organizza ogni anno un festival della poesia chiamato “Il Federiciano”. I partecipanti al concorso possono ambire a vedere “pubblicata” la loro opera sulle mura esterne delle case insieme a grandi autori tra i quali Mogol e Ugo Foscolo.

Rocca Imperiale

Poesie sulle mura esterne delle abitazioni

Sulle traccie di Federico II di Svevia

 

Il grande Federico II di Svevia, amante della cultura e proprietario di castelli in ogni dove, nella nostra bella Italia, aveva il suo castello anche qui a Rocca Imperiale. Il punto più alto della cittadina è proprio il suo piccolo regno a cui si accede pagando un biglietto.

Il sistema difensivo, tra mura di cinta, artiglieria, caditoie e macchine da getto,  assicurarono la resistenza perfino contro l’invasione dei turchi del 1644.

La vista dall’alto è un orizzonte di azzurro colorato: mare e cielo perdono l’uno nell’altro i propri confini. Poesia aggiunta ad altra poesia.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

Il castello Svevo-Aragonese

Rocca Imperiale

Il Castello svevo-aragonese

Tre percorsi in un sol borgo

 

Le insegne di Rocca Imperiale suggeriscono una visita del borgo secondo una distinzione di tre percorsi: il percorso dei portali, la via delle architetture fortificate e quello delle chiese.

Pur essendo piccina, la parte antica del paesello sulla collina ha infatti un numero di chiese che si susseguono su e giù per le silenziose vie acciottolate. La chiesa Madre S.M. Assunta è quasi il cuore pulsante del centro abitato.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Dal Monastero alle spiagge

 

Se in cima sorge fiero il castello dell’Imperatore Federico II, ai piedi del centro antico di Rocca Imperiale, c’è il Monastero dei Frati Osservanti.

Procedendo verso il mare si raggiunge Rocca Imperiale Marina. Qualcosa di strano visto che la parte storica è nettamente separata dalla parte più moderna. Il mare tuttavia è un bel valore aggiunto, non credete?

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

Rocca Imperiale

.

10 Responses to Rocca Imperiale, il paese della poesia e dei limoni

  1. Simona

    Un borgo davvero delizioso. Ci sono degli scorci davvero caratteristici. Sarei curiosa di sapere se è inserito in percorsi federiciani. Be’ che dire..il mare è sicuramente un valore aggiunto per un borgo 🙂

    • lavaligiainviaggio

      Non saprei dirti se è inserito in percorsi federiciani. So solo che di recente Rocca Imperiale è tra i “borghi più belli d’Italia”. Credo sia stata una meritata decisione. Grazie per essere passata da qui Simona. 😉

  2. Ale e Kiki - Untrolleyperdue.it

    Sembra un luogo molto romantico, uno di quei borghi come piacciono a noi, dove ogni scorcio e ogni angolo sanno di vero, di genuino.
    Con il tuo racconto ci hai trasmesso la voglia di vederlo: grazie!!

  3. Nancy Imperiale

    Thank you for the beautiful pictures and information on Rocca Imperiale. I’ve always wanted to visit!

  4. L'OrsaNelCarro

    Adorabile questo borgo, poi visto così con questa luce pazzesca ti mette proprio di buon umore…dopo sta giornatacce 😀
    Che imponenza il castello e la porticina con la scritta “telefono”? Era un’antenata delle cabine telefoniche? Che meraviglia *_*

    • lavaligiainviaggio

      Si, è vero. Ha i colori caldi e quelli a me fanno stare bene. Poi la gente ha proprio voglia di parlare e ti dà il buongiorno anche se non ti conosce. Hanno una nostalgia nel cuore penso ma un grande senso dell’accoglienza.

  5. Claudia B. Voce del Verbo Partire

    Tiziana che borgo da cartolina! Divino! Sarà che ho una gran voglia di estate, ma ho sentito il profumo di natura, limoni e mare, fino a qui 🙂
    Sai, io sono un’appassionata di borghi. E questo trovo sia davvero bellissimo. Poi amo le rocche, soprattutto se vi hanno vissuto personaggi come Federico II…insomma, dove c’è lui, c’è sempre mistero (non quello di Bossari, eh).
    Quando tornerò in Calabria, questo borgo lo andrò di certo a visitare!
    Un bacio,
    Claudia B.

    • lavaligiainviaggio

      In effetti questo è un borgo simile, per i colori almeno, a quelli di cui spesso racconti nel tuo blog. Niente di così total white che ritroviamo in Puglia. Ti piacerebbe Rocca Imperiale, ne sono certa!
      Kiss Kiss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Site managed by Scribit