Probabilmente non sono molto brava con i regali, soprattutto quando non devo farli a me. Tuttavia ho le idee sempre chiare su ciò che voglio io.

Chissà che i miei gusti non possano esservi d’ispirazione, soprattutto se davanti a voi c’è un’altra me, amante dei viaggi, della lettura e di belle immagini.

Un viaggio è sempre un viaggio

Tra i regali, un  viaggio è sicuramente il più bello.

Per me, Natale è il momento ideale per preparare il viaggio dell’anno, quello dell’ estate per intenderci.

Se non avete voglia di aspettare e le casse non consentono grossi trasferimenti, ci sono sempre le città vicine. Torino, Firenze e Napoli sono tre belle mete italiane, non trovate?

regali-1

Libri, libri, libri

Un libro è sempre cosa gradita.

Le mie librerie non riescono a contenere quelli che ho dislocati tra casa mia e casa dei miei. Inutile dirvi che alcuni tra i miei preferiti sono proprio quelli sul viaggio.

“Il giro del mondo in 80 giorni” è il classico che mi mancava. Per queste feste ho colmato quel vuoto tra i libri, comprando un’edizione davvero economica. E poi ci sono sempre “Il grande Boh” scritto da Jovanotti in versione viaggiatore e le classiche guide per gente che ha in testa il prossimo viaggio.

Per i principianti della Reflex c’è “Fotografia digitale per tutti” (Edizione Gribaudo), un manuale semplice per imparare ad usare al meglio la macchina fotografica.

regali-3

Accessori da viaggio

Puntare agli accessori permette di sbizzarrirsi al meglio. Dalle agendine del nuovo anno ai quadernini per annotare dettagli di viaggio.

Ci sono il carica batterie, il pesa valigie portatile, il cuscino (da viaggio pure lui) e l’insieme di prese/adattatori universali.

regali-4

I regali personalizzabili

Un fotolibro con le foto del viaggio più recente, l’ingrandimento di una fotografia per ciascuna delle città visitate o, se il regalo è per un blogger, un accessorio personalizzato con il nome del blog.

regali-2

I regali fai da te

Quest’anno provare a fare qualcosa con le mie mani, qualcosa che sia utile in viaggio. Se la persona a cui dovete fare un regalo ama dormire nell’oscurità più profonda, dove nemmeno uno spiraglio di luce debba poter passare attraverso le fessure delle porte socchiuse,  provate a improvvisarvi sarti e sartine realizzando una maschera da riposo.

Il vero regalo di Natale

Che Natale sarebbe senza un gesto buono che faccia bene al proprio animo? Donare qualcosa a chi ne ha davvero bisogno ha il potere di lasciare un senso di benessere dentro di sè.

Sono tanti i regali solidali con cui potrete sostenere un’ associazione onlus.

imgp5346

Che dire?

Buon Natale a tutti!

5 Replies to “Regali: qualche idea per Natale”

  1. Ogni anno in questo periodo puntualmente si consuma la tragedia. Per fortuna c’è chi esprime una preferenza specifica perchè le idee si sono davvero esaurite dopo tanti anni! Mi verrebbe la voglia di fare come loro, “i grandi”, che mettono i soldi in busta dicendoti:
    “tè, accattàteve u’ gelato”! 😀 😀
    Non conoscevo il libro di Jovanotti in versione viaggiatore! Vado subito a cercarlo 😉
    Grazie per l’idea!
    Bacio 😉

  2. Non è recente ma il libro di Jovanotti resta un gran bel libro.
    Sarebbe bello fare come i grandi o per lo meno come i nonni che la busta manco si prendono il fastidio a prenderla! Tieni a nonna. Ed ecco la 50 euro tutta bella arrotolata su se stessa.
    Baci a te!

  3. Pensa che io vorrei sempre comprare di tutto e di più, poi quando mi chiedono “cosa vuoi per Natale?” allora lì arriva il buio completo. Non mi viene in mente nulla.
    Intanto dalla tua lista posso già “copiare” un paio di cosette, come per esempio Il Giro del Mondo in 80 Giorni che non ho mai letto, e magari qualche guida di viaggio.
    Non sarebbe male nemmeno uno di quei cofanetti del tipo “buono per un weekend”, quello mi piacerebbe molto.
    Buona giornata 🙂

  4. Fino a due anni fa ero quasi sempre al buio anche io. Poi ho messo a fuoco meglio ciò di cui ho bisogno… Si, vabbè, si sopravvive anche senza. Il giro del mondo in 80 giorni l’ho riscoperto dopo averne letto un brano tratto dalle sue pagine. Davvero bello. E il weekend, non dirlo a me.
    Ciao Silvia. Grazie per essere passata di qui. Buona giornata 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *