Inaspettatamente c’è chi si lascia rapire dal blog. Mia madre, per esempio.

Non so se effettivamente legge quello che scrivo. Tuttavia so che le sue dita scorrono lentamente sulla tastiera del telefono, alla ricerca della mia valigia in viaggio.

La Sardegna secondo mia madre
La Sardegna secondo mia madre

Così lei scopre quanto per me sia essenziale scrivere, viaggiare, fotografare. Sono le tre passioni che hanno la capacità di farmi stare bene a tutti  gli effetti. Sono una dispendiosa urgenza, un amore che rincorro.

sardegna-14
 

Torniamo a mia madre, colei che insieme a mio padre mi ha trasmesso il bisogno di viaggiare.

Benché quando tento di fotografare i suoi prodotti “Apulian food” mi rimprovera di non sapere cos’altro fare che non sia così stupido (tipo quella volta che mi sono presentata con la macchina fotografica mentre sgobbava a fare quintali di salsa), ci sono volte che viene a trovarmi, per fare un esempio, con un dolce ben presentato così che possa risultare fotogenico e, addirittura, mi si propone, a vacanza già fatta, come inviata speciale del mio blog.

Perché toglierle questo piacere? Dopo tutto c’è già mia sorella che contribuisce ad ampliare il repertorio di luoghi visitati (vedi il Kenya). Ve lo dico, manca solo mio padre con il suo favoloso viaggio in programma  (talmente bello che debbo accodarmici).

sardegna-2
 

sardegna-3

La Sardegna secondo mia madre

Mia madre, sappiatelo, porta noi altri a conoscenza dei suoi viaggi imminenti, solo quando mancano poche ore alla partenza.

Predilige i viaggi organizzati, di quelli in autobus (anche se un tempo le cose erano completamente diverse), non disdegna che mio padre resti a casa, se ne frega se tra i compagni di viaggi non c’è nessuno che conosca già e da quando ha preso il primo aereo ha iniziato a imparare a mantenere leggera la sua valigia.

Meta del suo più recente viaggio è stata la Sardegna, dalla quale è tornata entusiasta di portare a casa la gastronomia locale.

Orgogliosa di improvvisarsi “inviata” e di assaporare il gusto dell’essere blogger, si aggirava tra la Grotta di Nettuno e l’Isola di Maddalena, scattando qua e là fotografie, tra le quali, le più belle, sono quelle che terrò in famiglia, lontano dagli occhi indiscreti dal quale con forza proteggo la mia identità. Sono quelle foto dove il suo sorriso illumina di felicità l’attimo in cui “la scoperta del nuovo” la riempie fino a renderla sazia.

sardegna-4

Che ci racconti mamma?

Dice che il mare di Puglia non ha nulla da invidiare  a quello di Sardegna, che la Grotta di Nettuno è spettacolare ma mai quanto Orsogolo, un paesino della barbagia, resa speciale dalla street art che colora tutt’attorno.

Il pranzo con i pastori, nel bosco, sapeva di avventura, di cose antiche, di felice condivisione anche se qui nulla c’entrano i social.

sardegna-13

sardegna-11

I  luoghi di Giuseppe Garibaldi, a Caprera, devono esserle rimasti impressi perché più volte mi ha nominato il celebre personaggio.

La costa Smeralda? Ma pensa, dice, tutti questi vip con il villone. Vogliamo citare il Signor Berlusconi? Quasi sembra che sia stata ospitata dal cavaliere.

sardegna-15

sardegna-10

sardegna-9

sardegna-12

Olbia, Alghero, il Villaggio Nuragico Palmavera, Castelsardo, la “spiaggia Rosa” in lontananza… ci sorvola come se ci fosse altro di cui parlare  o da mostrare.

Mi parla di sabbia rossa.

Frammenti di conchiglie, coralli… granelli dove la immagino affondare le dita come Amelie fa con i legumi. Chiude gli occhi. Non so, mi sembra di vedere le immagini piene di blu del mare a cui starà ripensando. Del mare mi pare perfino di sentirne l’odore.

Mi spiega che non è legale prendere la sabbia da portare a casa.

Sono tanti i momenti di viaggio più curiosi di cui potrei raccontare. Ma se non la conoscete almeno un po’, non potreste capire.

Seguitemi, perchè nel mio prossimo viaggio potrei farvela conoscere meglio. Pare che sia in progetto un biglietto per la stessa destinazione. Dove? Gli indizi nel mio blog ci sono ma… per ora è tutto top secret.

sardegna-16

4 Replies to “La Sardegna secondo mia madre”

  1. Forte la mamma inviata! Io invece bloggo in incognito i miei non sanno nulla 😛 Bellissima anche la cosa che vi informa “last minute” della sua partenza hahaha è una grande! 😀
    Aspetta aspetta che mo mi scateno nel toto-destinazione: hai detto che gli indizi sono qui, vediamo….considerando la foto della nave e la scritta “Costa”-smeralda potrebbe essere una crociera? Oppure Milano visto che hai citato la street art? Acqua o fuoco? 😀
    Aspetto i prossimi indizi!

  2. Acquazzone Daniela! In realtà gli indizi sono negli angoli nascosti del blog.
    Pensa, dove io e mia madre possiamo andare insieme? Manca una terza donna per completare la famigliola. Mio padre? E lui sta progettando il suo viaggio. Chissà. 😉

  3. Riprovo…mhhh vediaaaamo…LA TERZA DONNA sembra il titolo di un giallo! 😀
    Per caso questa donna fa La Valletta? 😀 😀
    Ho indovinato dai! Andate a trovare tua sorella! 😉
    Se si che bello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *